martedì 8 ottobre 2013

Spagna : i grandi marchi fanno pubblicità insieme contro la crisi della Pubblicità

Si è chiusa poche ore fa a Madrid la conferenza stampa di presentazione della campagna pubblicitaria che vuole mettere in evidenza l’importanza sociale ed economica dell’industria pubblicitaria  che in Spagna genera direttamente il 2,6% del Pil e dà lavoro a oltre 100.000 persone.
Trentuno associazioni e imprese del comparto pubblicitario hanno firmato per la ¡Publicidad, Si! (o Sì per pubblicità!) un nuovo approccio di campagna, con due marchi in un unico messaggio pubblico.
La campagna consiste in sette spot televisivi e quattro grafiche su manifesti pubblicitari, ciascuno evidenzia un vantaggio offerto dalla pubblicità.
Un messaggio, quest’ultimo, destinato a “invadere” la Spagna, rimbalzando dalla tv alla radio, dai giornali all’outdoor, a internet. La creatività gioca sull’idea di una doppia presenza di brand: sullo sfondo di una campagna ben riconoscibile, infatti, appare il rappresentante di un’altra azienda, che parla del riolo-chiave della pubblicità e del suo impatto positivo sull’economia e sul Paese.  Così, ad esempio, in uno spot il direttore marketing di Kia, la nota casa automobilistica, appare a fianco di un annuncio per lo yogurt Activia di Danone per spiegare come la pubblicità garantisce a marche come Danone, un metodo conveniente e la qualità della comunicazione con i propri clienti.
Egli continua ad affermare che crede così tanto nel valore della pubblicità che può apparire in un annuncio per un’altra marca per dimostrarlo.

Nata da un’idea in embrione di Carlos Martinez-Cabrera, presidente della Asociación Española de Agencias de Comunicación Publicitaria, la campagna ¡Publicidad, Sí! è stata sviluppata da Innocean Worldwide Europe, l’agenzia creata nel 2006 come in-house per i brand Kia e Hyundai in Europa e divenuta poi agenzia creativa indipendente con uffici in 8 Paesi e un fatturato 2012 di oltre mezzo miliardo di euro.


Ufficio Stampa: Formersrl

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento